Ceramiche Caltagirone

Ceramiche Caltagirone
Ceramiche Caltagirone

Pare che l'arte della ceramica fosse stata anteriore alla venuta degli Arabi, sin dall'827 e che fosse esercitata "da molti vasai". Dati archeologici acquisiti nelle campagne di scavi condotte da un archeologo Italiano Paolo Orsi nel suolo di Caltagirone.

Le ceramiche Caltagirone hanno avuto notevole impulso nel Medioevo perché in primo luogo le argille erano di buona qualità, in secondo luogo perché la città di Caltagirone era ricchissima di boschi che alimentando lo sviluppo dell'industria del miele, le quartare caltagironesi per contenere il miele erano note ovunque, con conseguente richiesta di recipienti per la conservazione.

Ceramiche di Caltagirone

Dall'altra parte la legna serviva per la cottura dei manufatti nei forni, ai numerosi ceramisti del luogo e alimentare anche gli oggetti in ceramica con le famose teste di moro artigianali, nascevano così le ceramiche di Caltagirone artistiche realizzate interamente a mano seguendo lo stile delle tradizionali Ceramiche di Caltagirone.

Ceramica di Caltagirone

L'acquisto di Teste di Moro oggi rappresenta un mercato piuttosto solido e nato da molti artigiani del luogo, diffuso poi in tutto il mondo grazie alle iniziative imprenditoriali come quella di Agaren che realizzando Teste di moro artigianale produce e commercia in tutta Europa.